Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

sabato 16 dicembre 2017

Paccheri farciti al forno


 



Questo è uno di quei piatti che fa subito festa: bello, buonissimo e relativamente facile da preparare. Oltretutto ha il vantaggio di poter essere preparato in anticipo e questo non mi sembra poco... L'ho preparato l'altra sera e la famiglia ha gradito assai...
Si tratta di paccheri che, dopo una mezza cottura, vengono riempiti con una farcia di spinaci ripassati in padella, ricotta, grana e un pochino di salsa di pomodoro profumata a rinfrescare l'insieme: il tutto appoggiato su una besciamella delicata... Che dire di più?! Gli ingredienti sono una garanzia di bontà quindi, con un po' di pazienza (necessaria a farcire uno per uno i paccheri), potrete portare in tavola un piatto che vi farà fare un figurone.
Ditelo che ve lo ha consigliato l'amica Chicchina, neh?!


Ingredienti per 4/6 persone:


-4 hg di paccheri


Per farcire:

-6 hg di spinaci surgelati
-4 hg di ricotta
-2 cucchiai di grana grattuggiato
-sale
-pepe
-1/2  spicchio di aglio
-1 noce di burro per ripassare gli spinaci.


Per la besciamella:

-500 ml di latte
-50 grammi di farina (00)
-sale
-pepe
-noce moscata
-2 cucchiai di grana grattuggiato


 Per la salsa di pomodoro:

- 200 ml di passata di pomodoro
-sale
-pepe
-origano
- 1 cucchiaio di olio d'oliva


Per termirare:

-grana q.b.


Cottura: dare una parziale cottura dei paccheri (sarà necessario metà del tempo di cottura riportato sulla confezione); 5 minuti per sbollentare e 5 per ripassare gli spinaci; 10 minuti per la besciamella + 15 minuti in forno preriscaldaro a 180° per il piatto finito.

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: gettare gli spinaci surgelati in acqua bollente salata e cuocerli per cinque minuti. Scolarli, ripassarli in un tegame con il burro, l'aglio tritato, il sale e il pepe, cuocere il tempo indicato e fare raffreddare.
Preparare la besciamella: fondere il burro in una pentola, aggiungere in un solo colpo la farina, il sale, il pepe e versare tutto il latte; mescolare e cuocere sino a che la besciamella non è densa e cremosa; da ultimo profumarla con una grattuggiata di noce moscata.



Imburrare una pirofila e versarvi la besciamella: spolverare con i due cucchiai di grana.


Per preparare la farcia: strizzare gli spinaci e, in una ciotola, mescolarli alla ricotta, al grana, al sale e al pepe.



Cuocere a metà i paccheri, scolarli e farli raffreddare. 
Farcire quindi i paccheri uno per uno e disporli direttamente nella pirofila.


Condire la salsa di pomodoro con l'olio, il sale, il pepe e l'origano.
Distribuire un po' di salsa su ogni pacchero, distribuire il grana rimanente


 e infornare per quindici minuti (attivando il grill negli ultimi cinque minuti).
Et voilà, il piatto è pronto... Una bontà!! Grazie a chi è passato di qui! Cristina.




mercoledì 13 dicembre 2017

Semifreddo al torrone






Natale si avvicina e io sono davvero in fermento: trovo bellissimo questo periodo, mi emoziona e mi fa tornare bambina.
Mi ricordo che, in questa occasione, casa mia era un porto di mare. Ospitavamo una quantità industriale di parenti e io, puntualmente, essendo la più piccola, dovevo dormire in una grande culla: questo fino a quando non è proprio più stato possibile farmici stare... Così, parte dell' allegra parentela si è dovuta trasferire, suo malgrado, nell' albergo del paese...
Ricordo la tombola, lo zio Dino che leggeva i numeri estratti con gli occhiali sul naso, le risate e le grandi abbuffate cui era impossibile sottrarsi.
Lo spirito del Natale però, malgrado siano passati tanti anni, è sempre vivo in me e io faccio del mio meglio perchè ogni anno tutto sia perfetto: provo e riprovo le ricette da portare in tavola, a volte impegnative a volte  sorprendentemente semplici come quella che segue...
I dolci al cucchiaio sono la mia passione e, quando ho visto questo delizioso semifreddo nella bella pagina  della mia  amica Sonia qui ,ho deciso di provare immediatamente la ricetta visto che a mio marito piace tantissimo il torrone e, particolarmente, il semifreddo.
Si tratta di una ricetta facile e squisita, ho apportato solo qualche piccolissima modifica come la colata di cioccolato fondente che lo ha reso ancora più goloso (se possibile).
Questo dolce al cucchiaio vi farà fare un figurone sulla tavola delle feste.
Grazie a Sonia per la ricetta e a voi per essere, ancora una volta, con me...


Ingredienti per 6 persone:

Per il semifreddo:

-3 hg di torrone (scegliete quello duro e friabile)
-4 hg di mascarpone
-3 uova
-1 cucchiaio di rum
-2 cucchiai di zucchero

Per la colata di cioccolato:

-70/80 grammi di cioccolato fondente
-2 cucchiai di panna


Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: spezzare il torrone in grossi pezzi e tritarlo finemente con il mixer (è consigliabile farlo in tre tempi per non surriscaldare l'elettrodomestico).
Separare i tuorli dagli albumi.
Montare con le fruste i tuorli con lo zucchero sino a che sono gonfi e spumosi.
Montare gli albumi a neve ben ferma.
In una grande ciotola lavorare con un cucchiaio il mascarpone con il rum sino ad ottenere un composto soffice: inserire ora il composto di uova (poco alla volta), la polvere di torrone e, da ultimi, gli albumi.
Versare il composto in sei stampini e riporre in freezer (ci vorranno circa quattro/cinque ore perchè raggiunga la giusta consistenza).
Per la glassa al cioccolato è necessario fondere il cioccolato a bagno maria: spezzettare il cioccolato, metterlo insieme alla panna in un pentolino a bordi alti all'interno di una pentola più grande con acqua calda ma non bollente e mescolare fino a quando il composto è perfettamente sciolto.
Quando è passato il tempo necessario al raffreddamento togliere gli stampini dal freezer, passare la lama di un coltello per sformarli più facilmente, guarnire con la glassa e servire...




Un abbracio, Cristina.

lunedì 11 dicembre 2017

Sfogliata al salmone, patate e formaggio cremoso







Una sfogliata  (o torta salata) rappresenta un'ottima soluzione per mettere insieme una cena golosa in poco tempo, per utilizzare ingredienti, diciamo così, giacenti in frigorifero, ma può rappresentare anche un antipasto delizioso sulla tavola delle feste.
Quella che vi propongo è molto semplice da realizzare e anche relativamente veloce: basta lessare la patata, farla raffreddare e poi è sufficiente mettere insieme i vari ingredienti all'interno di due strati di pasta sfoglia pronta... Cosa chiedere di più? 
Il salmone, in genere, piace un po' a tutti, anche a chi solitamente il pesce non lo gradisce: quello affumicato è molto gustoso, ne basta poco per dare un sapore ricco e particolare a qualsiasi piatto.
Ora però basta con le chiacchere... Si va in cucina a preparare questa bontà!!!


Ingredienti:

-2 rotoli di pasta sfoglia rotonda pronti (quelli del banco frigo)
-salmone affumicato q.b.
-1,6 hg di formaggio cremoso
-1 patata grossa o 2 piccole
-1/2 spicchio d'aglio
-prezzemolo
-olio q.b.
-latte per spennellare
 

Cottura: 10 minuti per lessare le fettine di patata + 20/25 minuti per la cottura della sfogliata in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: medio

Preparazione:  per prima cosa sbucciare la patata (o le patate) e tagliarla a fettine sottili, con uno spessore di circa mezzo centimetro.
Lessarla  per il tempo indicato, scolarla, farla raffreddare e asciugare bene le fettine con un canovaccio.
Rivestire con il primo disco di pasta sfoglia uno stampo rotondo con diametro di ventisei centimetri: non eliminare la carta forno che avvolge il rotolo, ma adagiare il tutto direttamente sullo stampo.
Distribuire le fettine di patata sulla base di sfoglia (sino a coprire completamente il fondo), salare, pepare, profumare con l'aglio tritato ed il prezzemolo.Irrorare dunque con un filino di olio d'oliva.

 


Continuare con il formaggio cremoso a fiocchetti.




Ricoprire quindi con le fettine di salmone.




Coprire con il secondo rotolo di pasta sfoglia, dopo avere eliminato la carta che lo avvolge.
Pizzicare il bordo, spennellare con poco latte




ed infornare alla temperatura indicata sino a che la sfogliata è dorata.




Eccola qui: bella, pronta e profumata... La assaggiamo? Un abbraccio, Cristina.

venerdì 8 dicembre 2017

Insalata fresca d' inverno


 


Oggi ho preparato un'insalata particolare, fresca e golosa con pere, noci, grana, rucola e una glassa di aceto balsamico per dare un tocco in più...
Devo dire che in famiglia è stata molto apprezzata, tanto da chiedermi di replicarla quanto prima.
Le quantità degli ingredienti sono solamente indicative, variano a seconda del gusto personale, è l'abbinamento dei sapori a fare la differenza: è ottima come antipasto ma può costituire anche un piatto unico, leggero e saporito (anche in vista del miliardo di calorie che introdurremo nelle prossime feste.).
Vi consiglio di provarla, naturalmente è importante che gli ingredienti siano di ottima qualità, questa è caratteristica fondamentale.
Se vi fidate seguitemi in cucina che vi mostro come realizzare questa sfiziosissima insalata...


Ingredienti:

-2 pere Abate mature e succose
-rucola q.b.
-70/80 grammi di gherigli di noci
-1 hg di grana
-foglie di menta q.b.
-sale
-pepe nero
-glassa di aceto balsamico q.b.
-olio
-succo di limone


Cottura: /

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: lavare molto bene la rucola, asciugarla nella centrifuga e spezzettare in modo grossolano i gherigli di noce.
Sbucciare, eliminare torsolo e semi e tagliare a fettine le pere. 
Preparare le scaglie di grana con l'apposito attrezzo o, se non lo si possiede, anche con un pelapatate (😊).
Disporre nel piatto la rucola e condirla con sale, pepe nero, succo di limone e olio d'oliva.
Aggiungere quindi i gherigli di noce, le scaglie di grana e alcune foglioline di menta: una spolverata di sale e pepe e ulteriore giro di olio e succo di limone. 
Terminare il piatto con la glassa di aceto balsamico. 
Un consiglio della Chicchina? Preparare l'insalata con un po' di anticipo, in modo che i sapori si fondano... Ora vi saluto, un abbraccio e grazie a chi è passato di qui! 

martedì 5 dicembre 2017

Grissinoni alle olive








Questa ricetta è semplicissima, facile e veloce (se non teniamo conto dell'ora di lievitazione).
In poche mosse ed altrettanta spesa è possibile realizzare dei grissini davvero buoni, dal sapore rustico e goloso: io li ho arricchiti con le olive, ma ognuno potrà aggiungere noci, pomodori secchi o l'ingrediente che più piace.
Sono ottimi anche come stuzzichini e, credetemi, non bastano mai... Ho deciso che la prossima volta raddoppio la dose: la famiglia tutta ha brontolato perchè non ho fatto una dose abbondante.
Quindi, per evitare mugugni, vado al raddoppio... Intanto vi lascio la ricetta e gusto il grissinone che mi ero infilata nella tasca del grembiule😁😋


Ingredienti:

-3,5 hg di farina 00
-1 hg di olive verdi denocciolate
-1 cucchiaino di sale
-1 cucchiaino di zucchero
-1/2 bustina di lievito di birra disidratato
-3 cucchiai di olio d'oliva
-sale
-origano
-200 ml d'acqua

Cottuta: 15/20 minuti in forno preriscaldato a 190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: scolare dalla salamoia le olive, sciacquarle ed asciugarle bene con un canovaccio, tritarle sommariamente e metterle da parte.
In una ciotola inserire la farina, il sale, l'olio, lo zucchero, il lievito e l'origano. 
Iniziare ad impastare aggiungendo, poca alla volta, l'acqua tiepida: aggiungere quindi le olive tritare e continuare a lavorare l'impasto sino ad ottenere un composto morbido, liscio ed omogeneo.




Stendere ad uno spessore di circa mezzo centimetro e tagliare delle listarelle verticali larghe un centimetro e mezzo.
Rivestire una teglia con la carta forno e disporvi i grissinoni che avrete leggermente arrotolato sfregandoli tra le mani. 




Spennellare leggermente con poco olio, infornare alla temperatura indicata e cuocere sino a doratura.
Et voilà... I grissinoni sono pronti, alla prossima! Baci, Cristina.